NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

PROGETTO 'BENE.. DA ASPORTO'

Insieme è più facile 140 90

Il progetto “Bene.. da asporto” è risultato essere fra i vincitori del bando regionale di sostegno alle attività solidaristiche, classificandosi ottavo su 67 iniziative candidate in tutta l’Emilia-Romagna, ricevendo quindi un contributo di 12mila euro.

“Bene .. da asporto” ha l’obiettivo di sostenere le famiglie economicamente più fragili della comunità mediante distribuzione di beni, servizi di trasporto, eventi formativi, sensibilizzazione della cittadinanza, ed è organizzato dall’associazione di volontariato Insieme è più facile.

«Sono estremamente soddisfatta per il risultato ottenuto – commenta il vicesindaco con delega ai Servizi sociali, Francesca Piacentini –. Questa è l’ennesima conferma del buon lavoro che il Comune e tante associazioni stanno svolgendo sinergicamente per il bene della comunità. ‘Fare rete’ fra numerose realtà del territorio è uno degli obiettivi che l’Amministrazione si è posta sin dal principio, e i primi risultati sono più che incoraggianti, con diverse progettualità finanziate da pochi mesi a questa parte».

Il progetto, ideato e coordinato dall’Aps “Insieme è più facile”, mira a intercettare gli individui in condizioni di disagio, rispondendo a un duplice bisogno: soddisfare le necessità economiche della vita quotidiana e usufruire di trasporti gratuiti per l’accesso ai servizi. Così, i volontari si occuperanno di acquistare beni di diversa natura (cibo, prodotti igienici, e così via), distribuendoli poi ai beneficiari attraverso il canale diretto con Caritas. Ma non solo presa in carico dei beni e consegna: l’associazione si occuperà anche della riqualificazione dei locali adibiti allo stoccaggio, oltre che della sensibilizzazione dei giovani sulle tematiche legate all’indigenza.

Sono tante le realtà, oltre all’associazione promotrice, che comparteciperanno a questo progetto: dall’Aps La Locomotiva, che si occuperà della sensibilizzazione dei giovani, alla polisportiva Chi gioca alzi la mano, la quale si occuperà di organizzare attività finalizzate a promuovere sani stili di vita. Inoltre, il progetto farà rete anche con la Pro Loco di Bondeno, che si occuperà di creare un evento sociale con preparazione e distribuzione gratuita di cibo per i beneficiari, e infine con l’associazione Scuola materna S.Eurosia, che segnalerà bambini e nuclei familiari in condizione di indigenza da annoverare fra i beneficiari.

«L’emergenza sanitaria ha indubbiamente creato nuove e maggiori situazioni di disagio – conclude Piacentini –: è quindi nostro dovere localizzare le situazioni di difficoltà e indigenza per venire loro incontro. Questo lodevole progetto sarà un fondamentale tassello nella fitta e attiva rete sociale del nostro territorio».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie