NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

CONTR. MOBILITÀ CASA-LAVORO

Casa lavoro 140 90

Per sostenere e promuovere il pieno diritto al lavoro delle persone diversabili sul territorio, è possibile richiedere contributi per il sostegno alla mobilità casa-lavoro rispondendo all’avviso pubblico emanato dal Distretto Sociosanitario Ovest.

L’avviso recepisce l’apposita delibera regionale, che ha stanziato per il Distretto Ovest una cifra pari a poco più di 16mila euro. I beneficiari saranno persone diversamente abili inserite al lavoro e con difficoltà negli spostamenti casa-lavoro. «Sono ammesse le domande da parte di tutti i cittadini residenti in uno dei comuni dell’Alto ferrarese – spiega il vicesindaco di Bondeno con delega al Sociale, avv. Francesca Piacentini –. I fondi erogati andranno a coprire in maniera forfettaria le spese effettivamente sostenute dalle persone nello spostamento casa-lavoro: ad esempio, potranno coprire i costi relativi al carburante, le spese di trasporto sostenute da eventuali accompagnatori, le spese per il conseguimento della patente o ancora per l’acquisto personale di una bici elettrica, ciclomotore o autoveicolo, e così via. Si tratta di un importante contributo destinato a colmare ogni eventuale disparità nell’accesso al mondo del lavoro – chiosa Piacentini –. Auspico quindi che questa uniformità di procedure per tutto il Distretto possa portare benefici ai nostri cittadini».

Le domande per la richiesta di contributo devono essere redatte entro le ore 12 del 22 ottobre, allegando l’apposita modulistica scaricabile dai siti web di tutti i comuni dell’Alto ferrarese. Le richieste andranno poi consegnate al comune di Cento, in qualità di comune capofila del Distretto Ovest, usufruendo di varie possibilità: consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo di Cento, tramite spedizione postale, tramite PEC all’indirizzo comune.cento@cert.comune.cento.fe.it.

DOCUMENTI DA PRESENTARE PER LA DOMANDA

1 - Domanda di contributo: modulo domanda (Allegato B)

2 - Attestazione di frequenza al lavoro da parte del datore di lavoro: attestazione frequenza (Allegato C)

3 - Documento di identità del beneficiario e del richiedente (se diverso dal beneficiario).

3bis - Solo per i cittadini di stati non appartenenti all'Unione Europea, documento di soggiorno valido in Italia

La domanda di contributo dovrà contenere al suo interno anche una descrizione delle condizioni soggettive e/o oggettive che possono impedire o rendere difficoltoso il percorso casa-lavoro-casa.

QUANDO INVIARE LE DOMANDE E A CHI INVIARLE

Le domande vanno consegnate entro le ore 12.00 del 22/10/2021 al Comune di Cento (capofile). Per inviare le domande seguire uno dei tre modi sotto indicati:

1 - consegna a mano presso l'Ufficio Protocollo (Comune di Cento, via Guercino, 62, aperto tutte le mattine dalle 9.00 alle 13.00)

2 - spedizione tramite servizio postale, escludivamente con raccomandata con ricevuta di ritorno (farà fede la data di invio)

3 - spedizione tramite PEC (posta elettronica certificata) all'indirizzo: comune.cento@cert.comune.cento.fe.it indicando nell'oggetto "Avviso pubblico assegnazione contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro per persone disabili - Anno 2020"

ALTRA DOCUMENTAZIONE INFORMATIVA

Comune di Cento, determina n. 932 del 29/09/2021 Avviso pubblico assegnazione contributi casa-lavoro

Avviso pubblico per l'assegnazione di contributi a sostegno della mobilità casa-lavoro per persone disabili - Anno 2020

Locandina informativa

 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie