Restyling pubblica illuminazione

lavori

E’ probabilmente uno dei più corposi interventi, in termini di illuminazione pubblica, degli ultimi anni. Il territorio comunale è infatti interessato da un ricambio di tutte le lampade dei lampioni della pubblica illuminazione. Si è cominciato con le frazioni, ma nel giro di alcuni mesi si completerà il rinnovo dell’intero parco lampade, anche per quel che concerne il capoluogo. «La convenzione con Enel Sole, nei confronti della quale versiamo un canone per il servizio, ci consentirà di rinnovare tutte le lampadine della pubblica illuminazione, allo scopo di migliorarne l’efficienza e anche di perseguire l’obiettivo di un risparmio energetico, con l’utilizzo di lampade di nuova generazione – illustrano il sindaco Fabio Bergamini e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi –. La complessa operazione è partita da Scortichino, Gavello, Pilastri, ma ha interessato anche Salvatonica e, ora, sta riguardando la pubblica illuminazione di Ponte Rodoni. Nel giro di poco tempo avremo esaurito le operazioni frazionali e ci si potrà concentrare anche sul capoluogo». La convenzione con Enel Sole fu stipulata alcuni anni fa e garantisce, in questi casi, una manutenzione ordinaria del patrimonio (con la sostituzione delle lampade che hanno esaurito la loro funzione e altri tipi di interventi) ma è attiva anche per la risoluzione di casi di emergenza. Per fare qualche esempio, alcuni anni fa i cittadini del territorio avevano notato il caso dei cosiddetti “lampioni rossi”: «in pratica – ricorda Marco Vincenzi – in quella circostanza l’azienda ha proceduto a cospargere di antiruggine tutti i pali della pubblica illuminazione, salvo poi riverniciare in un secondo momento i lampioni. Stavolta è arrivato il momento della lampade, ma anche per i casi di emergenza si potrà intervenire. In tal senso – conclude – invitiamo i cittadini che rilevano guasti o malfunzionamento dei lampioni a contattare il numero 0532-899216: i lampioni sono tutti numerati e basterà segnalare il guasto, per poter intervenire celermente nell’opera di riparazione».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn