NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

ReWoodstock, dal 14 al 16/6

rewoodstock logo

Svelati tutti i dettagli della terza edizione del festival ReWoodstock, in programma dal 14 al 16 giugno

a Stellata. Nel corso della conferenza stampa di presentazione il sindaco Fabio Bergamini ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione di voler valorizzare il parco golenale della Rocca di Stellata, che anche se ancora in fase di recupero dopo il terremoto del 2012, rappresenta un’area verde perfetta per festival di questo tipo. Il Sindaco è poi passato ai ringraziamenti: “Un plauso agli organizzatori che curano con dettaglio maniacale questa kermesse, in particolare quest’anno che ricorre il cinquantenario di Woodstock, che non sarà ‘solo’ un tributo al mega concerto del ‘69 ma una vera rievocazione storica”.
Parole di soddisfazioni sono state spese anche dall’assessore Simone Saletti: “Questo festival, dati alla mano, è una delle tre manifestazioni in grado di richiamare gente da fuori e rappresenta l’evento che apre la ricca programmazione estiva del nostro Comune”.
La parola è passata poi agli organizzatori che hanno svelato i dettagli della tre giorni di pace, amore e musica. “In occasione del cinquantenario del mega concerto abbiamo deciso di rintracciare italiani che avessero preso parte come pubblico al concerto del ‘69 per raccogliere la loro testimonianza” - spiega Alan Fabbri, ideatore del festival - “Sarebbe bello poter vedere le foto scattate e rivivere insieme a loro l’atmosfera che si è respirata in quei tre giorni storici”. “L’intento di tutta l’organizzazione” - sottolinea Andrea Moretti, parte organizzativa del festival – “è proprio ricreare un’atmosfera che gira sì intorno alla musica, ma che è fatta di tantissimi ingredienti che aiutano a calarsi nella situazione del festival indimenticabile.”  Mercatini colorati zeppi di abiti in stile Hippy, articoli vintage, aree di meditazione, cibo americano (ma non mancheranno i cappellacci), l’area “Armonia” con le attività di biodanza, trance dance, trattamenti olistici, massaggi shiatsu, reiki, acroyoga e bagni di suoni, l’area psichedelica, i rievocatori del Vietnam, raduno bikers e molto altro.
La parola è poi passata a Stefano Trentini, il direttore artistico del festival, che con grande dedizione ha scelto gli artisti che si esibiranno sul palco di ReWoodstock, cercando nuove cover e tribute band rispetto alle edizioni passate. “Un ricco e interessante programma musicale risuonerà nel parco golenale. Silvia Zaniboni, artista ferrarese che ha partecipato a Italian’s Got Talent, Gianna Chillà che evocherà, insieme alla sua band, una delle più grandi voci del secolo quella di Janis Joplin, e la special guest Matthew Lee che si esibirà nel suo inimitabile Piano Solo Show. Sono solo alcuni dei nomi che saliranno sul palco.” Novità di quest’anno sarà l’extraWoodstock, nel pomeriggio di sabato e domenica quando si esibiranno tribute band di gruppi che non salirono sul palco di Woodstock, ma che hanno contribuito a segnare un’epoca come i Led Zeppelin e i Rolling Stones.
L’ingresso, l’area campeggio, l’accesso ai concerti sarà tutto gratuito; gli organizzatori hanno una sola richiesta: «Il personale della festa sarà vestito a tema– spiega Moretti – per coinvolgere il visitatore in un clima che vuole riportare alla fine degli anni Sessanta. Il tutto sarebbe ancora più suggestivo se anche il pubblico si calasse interamente nell’atmosfera, magari vestendosi e atteggiandosi per poter contribuire a ricreare quelle splendide emozioni che hanno caratterizzato Woodstock».

rewoodstock conferenza stampa 2019

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn