Pulsante di emergenza a scuola

lavori in corso
 

Le vacanze estive per le scuole possono essere utilizzate in tanti modi: la scelta dell’Amministrazione comunale è stata quella di impiegare questo tempo di assenza dei bambini dai banchi di scuola per un’organica opera di manutenzione dei plessi. Ben avvitati i lavori in via Granatieri di Sardegna, con gli adeguamenti degli esterni, del parco e la climatizzazione del nido nell’immobile che ospita anche le materne, ora si interverrà per una manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole primarie “C. Battisti”.

«L’intenzione è quella di implementare la sicurezza delle nostre scuole di ogni ordine e grado – conferma il sindaco Fabio Bergamini –. E, dopo avere investito sul nostro asilo e il nido, procederemo con una prevista opera di manutenzione prevista degli impianti delle scuole primarie di via Gardenghi». In questo capitolo, ci sono a disposizione 6mila e 344 euro. Tra gli interventi più urgenti, quello per la sostituzione del motore-ventilatore del refettorio, il riposizionamento del combinatore telefonico a servizio degli impianti di segnalazione anti-incendio e la sostituzione dell’unità Ups in funzione dell’impianto fotovoltaico.

pulsante sicurezza

Pulsante di sicurezza. Ogni classe delle scuole primarie avrà al suo interno un pulsante di emergenza. All’interno delle classi possono verificarsi emergenze, come un malore. «Per consentire di dare l’allarme in tempi rapidi – conclude Vincenzi – e di prendersi cura tempestivamente di chi è presente nei plessi scolastici, in ogni aula verrà installato un pulsante per consentire una chiamata via radio, che arriverà alle postazioni del personale in servizio nell’atrio, attraverso un’apposita consolle. L’aula che ha attivato l’allarme comparirà a monitor e si potranno immediatamente attivare i soccorsi»

Seguiranno altri piccoli interventi di manutenzione. Tramite il Mercato elettronico per la Pubblica Amministrazione, è stato individuato nella ditta Mei – Tecnologie e costruzioni Srl di Castelfranco (Mo) il fornitore abilitato per gli interventi richiesti. Non ci si fermerà qui, in ogni caso, visto che l’estate porterà con sé anche i lavori di implementazione della sicurezza anti-sismica nelle scuole medie “T. Bonati” di via Gardenghi, per altri 150mila euro. Per completare un corposo programma estivo di ammodernamento delle scuole matildee.

 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn