Contenzioso con Finbieticola: nominato il consulente tecnico di parte

RIDavviso

Il Comune di Bondeno resisterà in giudizio davanti alla Commissione Tributaria provinciale di Ferrara, nei confronti dei ricorsi presentati da Finbieticola Bondeno Srl, per quel che concerne la quota di Tasi (oltreché Imu). In data 16 febbraio 2017, infatti, la società che è proprietaria dell’area ex zuccherificio, che ancora attende l’attesa riconversione agro-industriale, ha proposto un ricorso/reclamo al Municipio, relativamente all’importo della Tasi del 2015. Le parti non hanno raggiunto un accordo e, di conseguenza, Finbieticola Srl ha presentato un ricorso alla Commissione Tributaria provinciale il 1° giugno dello stesso anno. Nel merito dei due tributi oggetto del ricorso, il Comune ha affidato al dirigente del settore finanziario l’incarico di sostenere le motivazioni dell’Ente davanti alla Commissione. La quale, tuttavia, ha successivamente conferito ad un consulente nominato d’ufficio il compito di accertare il valore dell’area oggetto del ricorso. Per poter partecipare all’apertura delle operazioni peritali da parte da parte del consulente tecnico nominato dalla Commissione, si rende necessario nominare un consulente di parte per il Comune di Bondeno. Attraverso la deliberazione municipale numero 289, il Comune ha provveduto a nominare come consulente di parte il proprio vice dirigete dell’area Ambiente e Territorio, l’ingegnere Olga Mantovani. L’incarico non comporta alcun onere a carico dell’Ente locale, ma consentirà di difendere le ragioni del Municipio nei confronti della stessa Commissione Tributaria. Il responsabile del procedimento, per quanto riguarda la redazione delle controdeduzioni ai ricorsi è il funzionario dell’ufficio Tributi, Mariella Ghidoni.

on line la delibera di giunta n. 289

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn