Consegna nuovi tablet al laboratorio di informatica

scortichino primaria news

Il laboratorio digitale delle scuole primarie di Scortichino è, da venerdì mattina, realtà. «Un grazie infinito a tutti i genitori, all'associazione Ex Pirat, a Tralli Formazione, officine Barbieri e Rewind Srl per aver accolto l'appello della scuola e aver risposto così rapidamente e col cuore ad un’esigenza che era stata palesata da bambini e insegnanti. Il laboratorio digitale è davvero un valore aggiunto per la scuola primaria e per tutta la comunità di Scortichino». Così, l’assessore alla scuola, Francesca Poltronieri, ha voluto ringraziare nel corso della cerimonia di donazione tutti quanti si sono impegnati nella realizzazione del progetto. Nato, in pratica, nel momento in cui lo scrittore Dal Cin arrivò a Scortichino, lo scorso ottobre, probabilmente non avrebbe pensato che dalle sue parole, incentivanti alla riflessione su un tema drammatico come la convivenza con il dopo sisma, sarebbero usciti tanti spunti per migliorare anche l’offerta didattica della scuola. Da allora, il progetto collegato a Docsì, curato da Serenella Dalolio e che intende mantenere viva la memoria del terremoto, incentivando comportamenti virtuosi e la prevenzione nelle persone, ha scaturito la traccia per un prossimo libro tratto, quest’ultimo, dai pensieri sviluppati in questi mesi dai bambini della scuola primaria della frazione. Durante i lavori, è emersa anche l’opportunità, di dare vita ad un laboratorio informatico, attraverso il quale concretizzare i pensieri degli alunni nei linguaggi digitali, contraddistinti dalla versatilità e dall’immediatezza e che tanto influiscono sulla quotidianità delle persone. Il Comune ha acquistato 3 tablet per la scuola e, grazie al passaparola dei genitori, ne sono stati donati altri 2 tablet. E’ partita, quindi, un’autentica adesione di massa al progetto: privati, aziende, associazioni, ed anche il Comune hanno dato vita ad un’autentica gara di solidarietà, per dotare la scuola delle nuove tecnologie necessarie al laboratorio. Tra i finanziatori dei progetti, oltre al Comune e ai genitori, anche Associazione Ex Pirat, Officine Barbieri, Rewind S.r.l, Tralli Formazione. La consegna dei nuovi tablet ha preceduto la recita natalizia dei bambini delle scuole primaria di Scortichino. Di un «bellissimo momento per la comunità» ha parlato anche il sindaco Fabio Bergamini, che ha voluto essere presente per ringraziare personalmente tutti quanti hanno voluto coronare con la donazione il progetto del nuovo laboratorio digitale.

Donazione Scortichino

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn