Nuove siepi per i cimiteri frazionali

ss

Siepi in arrivo, per i cimiteri frazionali. Quest’inverno porterà con sé un’imponente opera di riqualificazione del patrimonio verde all’interno dei campi santi, dopo che un parassita ha rovinato la vegetazione di tutti i cimiteri della provincia ferrarese. «Nei nostri incontri nelle frazioni – avverte il sindaco di Bondeno, Fabio Bergamini – abbiamo chiesto ai cittadini quale soluzione avessero preferito, fra le siepi o la creazione di cordoli. Il parere è stato quasi ovunque unanime: per tradizione – continua il primo cittadino – nei luoghi dove riposano in cari dei nostri concittadini sono sempre state presenti le siepi e crediamo che il decoro dei cimiteri frazionali debba essere garantito ascoltando le proposte che ci sono arrivate». Nessun cordolo, quindi, e con l’arrivo imminente della stagione fredda si ripiantumeranno le siepi. «Sarà un’operazione complessa – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi – perché dovremo togliere le radici delle piante che ormai non ci sono più e piantumare le nuove siepi in quasi tutti i cimiteri frazionali: da San Biagio a Settepolesini, da Stellata ad Ospitale, da Burana agli altri luoghi sacri dove valuteremo la necessità di intervenire. E’ in corso di definizione un progetto, che stiamo realizzando all’interno dell’Ufficio tecnico, e contiamo di “restituire” i cimiteri frazionali con il ritrovato decoro, a primavera». La speranza è quella che il parassita non torni a colpire, ma un dato è certo: «la gente rivuole le siepi, non vuole i cordoli. E’ giusto seguire le indicazioni che i cittadini ci hanno dato».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn