Turismo Europeo a Bondeno

foto borsa fluviale

Il territorio apre le sue porte all’8ª Borsa del Turismo Fluviale e del Fiume Po, in programma dal 28 settembre al 2 ottobre, che rappresenta la più qualificata vetrina dell’offerta di vacanza fluviale a livello nazionale avente come obiettivo quello di arrivare ad inserire nei pacchetti dei principali tour operator europei i percorsi turistici matildei e dell'asse del Po.

Saranno 25 i Tour Operator provenienti da 16 Paesi europei che Domenica 1 Ottobre parteciperanno all'eductour organizzato nella Città di Bondeno per promuovere le eccellenze del paesaggio e della storia del più antico insediamento del territorio ferrarese.

L’itinerario partirà da Stellata per vivere da vicino le bellezze della Rocca Possente, del Museo Archeologico presso la Casa - Ludovico Ariosto e delle Pilastresi. L'occasione vuole valorizzare, oltre alle bellezze storiche del luogo, anche i percorsi ciclabili lungo le rive del Po, per dare un assaggio delle potenzialità turistiche del territorio. In sella alle bicilette, i tour operator partiranno da Stellata e lungo la Destra Po giungeranno a Bondeno per far visita allla Torre matildica e concludere la mattinata presso La Locanda Il Fagiano per una degustazione della nostra cucina. Attraverso il corridoio ciclopedonale del Burana proseguiranno in direzione Ferrara alla scoperta del suo Centro Storico. La giornata si concluderà ancora a Bondeno al ristorante Scciancalegn, per una degustazione dei piatti della cucina ferrarese.

Si tratta di sfruttare appieno questo trend attraverso un’azione concertata pubblico-privato - dichiara il Sindaco Fabio Bergamini sottolineando la grande opportunità che rappresenta il collegamento con la Borsa del Turismo Fluviale e del Po - La Borsa Fluviale del Po rappresenta un’opportunità concreta di promozione e valorizzazione dei territori d’area vasta, sia per quanto riguarda il mercato interno che quello internazionale, come attestano i numeri delle precedenti edizioni, un’iniziativa rilevante in termini di flussi turistici e significativa per l’impatto economico che produce sull’economia delle località coinvolte».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn