NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

16/08 scadenza pagamento

Novità scolastiche

La Giunta comunale di Bondeno ha stabilito di posticipare al 16 agosto il termine per il pagamento del trasporto scolastico per il prossimo anno educativo, 2021/2022. Contestualmente, sconto tariffe per sospensioni dell'anno scorso.

La decisione è funzionale sia per dare ai cittadini più tempo per iscrivere i propri figli ai servizi messi a disposizione, sia per consentire a tutti di adattarsi al meglio alla nuova procedura online, disponibile alla sezione del sito comunale ‘Servizi Scolastici Online’.

«Veniamo incontro alle esigenze dei genitori – spiega l’assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri –, dato che quest’anno la procedura per richiedere i servizi di trasporto è esclusivamente telematica. Il processo di transizione digitale è un fronte sul quale l’Amministrazione punta molto, ma che naturalmente richiede tempo di adattamento. Di conseguenza, diamo a tutti lo spazio necessario per conoscere il servizio e per creare nuove credenziali digitali qualora non si sia ancora provveduto a farlo». Nei prossimi giorni, poi, ai genitori degli iscritti a Bondeno arriverà una lettera contenente tutte le informazioni necessarie per richiedere e pagare il servizio di trasporto scolastico.

Qualche settimana fa, la Giunta aveva anche approvato le riduzioni e i rimborsi del trasporto scolastico comunale e intercomunale relativi ai periodi di sospensione dell’attività scolastica a causa del coronavirus. Quindi, dall’attuale tariffa da pagare entro il 16 agosto, verranno scontati proporzionalmente ai periodi di sospensione, fatta salva la quota minima, il trasporto comunale ordinario e il trasporto intercomunale (usufruito dagli studenti delle secondarie di secondo grado). «Naturalmente – chiosa Poltronieri –, per coloro che non saranno più iscritti ai servizi scolastici, il Comune ha già effettuato o effettuerà un rimborso delle quote, tramite bonifico, direttamente sui conti correnti dei genitori degli studenti. Scuola e famiglie sono un’assoluta priorità della nostra Amministrazione».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie