NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

Nuovo ponte sul Capoluogo

Ponte cimitero

L’amministrazione comunale di Bondeno ha accolto con grande positività e soddisfazione la notizia pervenuta dalla Provincia di destinare 1,2 milioni di euro per la completa ricostruzione del ponte sulla strada provinciale 9 (via Virgiliana).

Si tratta del ponte che unisce il centro città con il cimitero, nonché il collegamento diretto tra Bondeno e Cento. «Con il rendiconto approvato in questi giorni, la provincia di Ferrara ha aumentato notevolmente i soldi da investire sulla ricostruzione del ponte – commentano il sindaco, Simone Saletti, e l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Vincenzi –. Come amministrazione, siamo molto soddisfatti per questa decisione, e ci complimentiamo per l’ottimo lavoro svolto congiuntamente dalla Provincia e dalla Regione. In questo modo, in pochissimi anni i bondesani avranno ben tre ponti nuovi (il Ponte Scala intitolato a don Marcellino Vincenzi, inaugurato a gennaio 2020, il Ponte Rana che sarà inaugurato nel 2022, e il ponte che collega Bondeno e Cento, ndr)».

Inizialmente, per questo ponte di collegamento con Cento, la Provincia aveva ipotizzato solamente un adeguamento sismico, «invece siamo molto contenti che si sia raggiunto l’obiettivo del completo rifacimento – proseguono i due amministratori –. In questo modo, il nuovo ponte sul canale di Burana, oltre che antisismico, sarà allargato, e comprenderà anche i marciapiedi che consentiranno al traffico pedonale diretto al cimitero di attraversare la struttura in tutta sicurezza. Con la ricostruzione, il nuovo ponte verrà quindi incontro alle necessità che i tempi moderni esigono: carreggiate ampie per un traffico veloce, sicuro, e a misura degli utenti deboli come i pedoni».

Sulle tempistiche, è presumibile ritenere che la progettazione dell’opera avverrà entro la fine del 2021, e la gara d’appalto sarà nel 2022, in modo tale da consentire di partire con i lavori con il nuovo Ponte Rana già ricostruito e operativo. «La città di Bondeno sta attraversando una fase di completo rinnovamento – concludono Saletti e Vincenzi –, e questo ponte sul Burana non è che l’ennesima infrastruttura viaria di grande rilevanza che andrà a concretizzarsi nel giro di pochi anni, insieme al nuovo Ponte Rana, all’ampliamento della circonvallazione Ovest e alla nuova pista ciclabile di via Malaguti».

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie