Bondeno: notizie in primo piano

Nuovi contributi per startup e tirocini

Il Comune di Bondeno ha deciso di presentare due nuovi bandi per finanziare, come già avvenuto meno di un anno fa, nuove imprese in settori strategici per il territorio e azienda che decidono di puntare su tirocinanti locali.

Nella fattispecie il bando per le startup finanzierà per complessivi 25mila euro e un massimo di 5mila euro per ogni nuova impresa, i costi di avvio delle nuove realtà imprenditoriali, nei settori elencati all’interno del bando, coprendo buona parte dei costi iniziali.

Il secondo bando è invece rivolto alle aziende bondenesi esistenti, interessate ad assumere, attraverso la formula dei tirocini formativi, lavoratori del territorio, coadiuvandone l’inserimento o il re-inserimento lavorativo. In questo caso la dotazione complessiva è di 3mila euro, con un finanziamento massimo di mille euro ad impresa.

“Lunedì prossimo si apriranno le domande per questi nuovi bandi – ha spiegato Fabio Bergamini – che siamo soddisfatti di aver riproposto, così come siamo felici del fatto che anche l’opposizione abbia votato all’unanimità questi contributi, condividendone il valore sociale e trasversale per il territorio. La proposta costituisce una piattaforma sperimentale aperta alle associazioni di categoria, alle imprese e ai singoli cittadini. Ulteriore elemento di soddisfazione – ha proseguito il sindaco di Bondeno - è dato dal fatto che altri sindaci ci hanno contattato per chiedere informazione su questa formula che sta diventando un modello di riferimento, segno che il futuro in campo economico è dato dalla sinergia tra enti pubblici territoriali e privati”.

Le domande per entrambi i bandi potranno essere presentate dal 19 giugno e si concluderanno il 19 del mese successivo. Testo completo dei bandi, moduli di presentazione della domanda e regolamenti sono scaricabili dalla pagina “bandi vari” del sito internet del Comune di Bondeno, all’indirizzo: http://comune.bondeno.fe.it/bandi-vari

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn